fbpx

Covisian: esposto in Italia “Snow Crash”, opera che ha coniato la parola Metaverso

covisian
0 Condivisioni

Torino, 26 settembre 2023 – Covisian, il Gruppo italiano leader per le soluzioni innovative di customer service a livello internazionale, ha presentato Smile CX, la rivoluzionaria piattaforma che utilizza l’intelligenza artificiale per offrire esperienze di customer experience, immersive, all’avanguardia e di altissimo livello grazie a ologrammi, 3D costumer experience, avatar gpt iper realistici e tute aptiche dotate di sensori.
Attraverso la nuova piattaforma, Covisian migliora e semplifica sensibilmente la qualità del lavoro delle aziende e delle organizzazioni clienti, offrendo a milioni di utenti serviti un servizio costruito intorno all’esperienza del sorriso e della customer satisfaction.

“Con Smile CX Platform Covisian anticipiamo i tempi per offrire soluzioni di customer experience rivoluzionarie” – commenta il presidente e Fondatore di Covisian Gabriele Moretti che prosegue   – “forti dei nostri 25 anni di esperienza siamo oggi in grado, grazie alle nuove tecnologie, di integrare la generative AI con il lavoro delle nostre persone, creando valore economico e qualità della vita per i nostri clienti e per l’universo dei loro utenti che noi serviamo al ritmo di oltre 1 milioni di interazioni al giorno.”
“La nostra essenza è racchiusa in tre semplici parole che riassumono la nostra filosofia aziendale, il nostro approccio commerciale e il nostro modello operativo: Tech. People. Smiles. Sono questi i pilastri nel nostro agire, per creare un mondo più facile, per i nostri collaboratori, clienti e utenti: la nostra ragione di essere e di crescere come impresa”, ha aggiunto Moretti.
Una AI il cui utilizzo mira a generare efficienze senza però eliminare il ruolo fondamentale delle persone, dei professionisti con la loro esperienza e know-how. Un modello quello sviluppato da Covisian, human to human perché si basa sulla forza e la capacità degli oltre 23.000 collaboratori del Gruppo e perché ha l’ambizione di porre in essere un utilizzo dell’AI al servizio delle persone e delle imprese per una generazione di valore ampia e diffusa.

La presentazione della piattaforma Smile CX si è svolta nel nuovo Customer Experience Innovation Lab che Covisian ha appena inaugurato a Torino dove, per l’occasione, è stato esposto in anteprima mondiale il manoscritto di Snow Crash, opera visionaria di Neal Stephenson del 1992, all’interno della quale è stato coniato il termine “metaverso”, anticipandone gli scenari e le applicazioni.

Scritto e pubblicato per la prima volta nel 1992, Snow Crash è stato inserito dai critici statunitensi Lev Grossman e Richard Lacayo del Time Magazinetra i 100 migliori romanzi di tutti i tempi scritti in inglese dal 1923 e ha portato Stephenson, “l’uomo che vedeva il futuro” come molti lo hanno definito, alla fama mondiale.

Il conduttore del podcast Geek’s Guide to the Galaxy David Barr Kirtley dichiarando di aver fatto un elenco degli imprenditori della Silicon Valley che hanno citato Snow Crash come musa ha poi aggiunto: “Ma mi sono fermato, perché lo avevano fatto tutti”.

Il manoscritto, è stato aggiudicato da Covisian nel corso dell’asta Sotheby’s “Infocalypse” che si è tenuta a marzo a New York, in occasione del trentennale dell’opera.
“Essere riusciti ad aggiudicarci un oggetto così rappresentativo è fonte di grande orgoglio per noi. È il manoscritto di un’opera simbolica a livello mondiale per chiunque si occupi di tecnologia digitale – ha commentato Gabriele Moretti – e sarà per noi una costante fonte di ispirazione per guardare al futuro e innovare costantemente.”
Il manoscritto di Snow Crash è entrato a far parte della collezione di opere artistiche di Covisian, continuando quella che ormai è una tradizione consolidata di investimenti culturali dal forte valore simbolico.

0 Condivisioni
Optimized by Optimole