fbpx

Vinicio racconta il suo amore per Napoli e “consegna” lo Scudetto agli azzurri

Vinicio
Vinicio - FOTO: canale YouTube SSC Napoli
0 Condivisioni

“Ringrazio sempre questa città che è rimasta sempre nel mio cuore. Il mio destino era di stare a Napoli. Qui ho iniziato molto presto da giocatore, ho vestito l’azzurro per 5 anni cercando di fare del mio meglio, poi sono tornato come allenatore ottenendo qualche risultato, abbiamo quasi vinto un campionato. Naturalmente la mia storia con Napoli continua perché sono qui, vivo qui e sono avvolto dalla cordialità della città. Ovunque io vada vengo accolto sempre calorosamente, c’è grande partecipazione. Quando venni in Italia avevo in valigia un leone di bronzo e quest’immagine è rimasta nella storia, così sono diventato il leone di Napoli. Kvaratskhelia? Mi piace ed è molto bravo, è una forza in più per il Napoli. Resterà in azzurro? Penso di sì, perché in questo momento il Napoli è la squadra che fa il calcio più bello e i risultati arrivano di conseguenza. Questa per i napoletani è una grande soddisfazione”. Riecheggiano così le parole del grande Luis Vinicio durante la trasmissione Legends – Ci vediamo a Napoli, produzione cura Nexting, in onda su Napflix (canale 116) e Canale 8 (numero 14 sul telecomando) ogni giovedì alle ore 21:00.

Le parole di Vinicio

Lo storico ex calciatore e allenatore azzurro ha poi toccato altri temi durante Legends – Ci vediamo a Napoli: “Meret in forma? Quando un giocatore dà tutto sé stesso è sempre positivo. Sta facendo sempre bene, dobbiamo tenerlo. Anche perché questo Napoli ha una differenza enorme sul secondo posto, non c’è un altro campionato in cui ci sia un distacco simile. Per tutta la vita ho avuto un amore grande per Napoli e questo è molto bello, Noi stiamo parlando di sport ma ciò che resta eccezionale è la simpatia dei napoletani. Eintracht-Napoli? Analisi molto positiva della gara, la vittoria ha aperto una possibilità di andare molto forte in Champions League”.“Il Napoli può vincere la Champions? Sicuramente ha iniziato molto bene. Contro il Liverpool il rigore sbagliato poteva rappresentare una nota negativa perché eri già in vantaggio e rischiavi la rimonta o il contraccolpo, invece hanno poi segnato subito gli altri gol, Questa è una squadra che sta molto bene anche dal punto di vista umorale. Se dovesse andare via Osimhen il Napoli giocherebbe comunque bene? Penso che il ragazzo stia facendo bene ma credo anche che eventualmente troveranno il sostituto. Tutta la squadra dimostra grossa qualità e questa è una garanzia per il futuro. Il Napoli ha già lo Scudetto in tasca, possiamo festeggiare, ha concluso la leggenda partenopea.

0 Condivisioni

Claudio Agave

Studente presso la Facoltà di Scienze Motorie dell'Università Parthenope di Napoli. Giornalista pubblicista dal febbraio 2017 dopo una lunga ma utile gavetta. Scrittore, con almeno due romanzi già in cantiere e alcune partecipazioni attive a progetti letterari. Ho gli interessi di molti (cinema, serie tv, doppiaggio, sport) e l'ambizione di voler vivere facendo ciò che amo. Insomma, in pillole: scrivo pezzi, faccio cose, vedo gente.

Optimized by Optimole